Un viaggio di arti eco-sostenibili

I semi di GAIA -la nuova umanità- sono stati piantati sul Mar Morto nel 2019.

 

Da allora Antonio Bissiri, Fabio Sau e Valeria Russo con l'importante contributo

di Lucia Baldini, lavorano perchè questi semi possano dare i loro preziosi frutti.

Gaia la nuova umanità è un progetto multidisciplinare, che attraverso un viaggio negli

ecovillaggi italiani concepisce una ricerca artistica in natura che coinvolge FOTOGRAFIA, VIDEO-ART e PERFORMANCE.


Durante il viaggio, durato da Giugno 2020 sino a Ottobre 2021 la nostra missione è

stata quella di creare una rete di artisti e attivisti favorendo e promuovendo la

vita in stretta correlazione con la  natura per un futuro armonioso equo e sostenibile.

Questo il primo video realizzato per il progetto Gaia-la nuova umanità-

nel Giugno 2020, in occasione della campagna di crowd founding 

sulla piattaforma "Produzioni dal basso", campagna che ha permesso la 

realizzazione della prima parte del progetto.

Da Ottobre 2021 siamo entrati in una nuova fase del progetto che ci dà

l'opportunità di portare la nostra visione del mondo anche negli ambienti urbani.


Come artisti abbiamo l'opportunità e la responsabilità di ispirare azioni

positive e di creare le condizioni ideali perchè i semi di un nuovo

cambiamento possano attecchire sani e forti.


GAIA -la nuova umanità-  assume sempre di più i tratti di una piattaforma

comunitaria per le arti e la sostenibilità.


Intendiamo rafforzare ed espandere le reti globali di azione attraverso

l'interazione con artisti e attivisti, sforzandoci sempre di sviluppare il

campo delle arti, attraverso la collaborazione interdisciplinare integrandone

i metodi e le espressioni.

GAIA -la nuova umanità- non è solo un gruppo di artisti, è una mentalità,

è un movimento.